<

Che cosa comporta oggi la realizzazione di un impianto a regola d’arte?

*

*


15-11-2017

Invito al convegno 

- Che cosa comporta oggi la realizzazione di un impianto a regola d’arte? -

Giovedì 16 novembre dalle ore 14:00 alle 16:00 presso la Sala Leonardo  presso Fiera di Milano a Rho  che vedrà la partecipazione eccezionale del Prof. Avv. Antonio Oddo,
considerato in Italia il massimo esperto in materia. 


Ingresso gratuito al convegno previa iscrizione

In occasione di Smart Building Expo, Confartigianato Impianti promuove un importante incontro con il Professor Avvocato Antonio Oddo, uno dei massimi esperti nel campo del diritto e delle responsabilità nel settore dell’installazione di impianti, per analizzare le ricadute sulle micro e piccole imprese di un complesso e articolato corpus legislativo che, tentando di stare al passo con la continua evoluzione tecnologica e la conseguente trasformazione del mercato, determina sistematicamente nuovi obblighi e nuove responsabilità per l’attività dell’installatore.

La realizzazione “a regola d’arte” degli impianti al servizio degli edifici costituisce un risultato sempre più utile ed essenziale per le aspettative ed i diritti che sono propri sia del cittadino-utente sia dell’impresa utilizzatrice ed ai quali corrispondono sempre più precisi obblighi che devono essere soddisfatti da parte degli installatori cui i cittadini e le imprese sono tenuti ad affidarsi. Agli obblighi di principio stabiliti dal Codice Civile in materia di “regola d’arte” per le “prestazioni d’opera” e per gli “appalti” si sono infatti accompagnati, nel tempo, gli obblighi sempre più specifici e rigorosi che, in particolare per gli impianti elettrici ed elettronici, sono stati stabiliti dalla legislazione speciale che si è sviluppata nel corso del tempo, a partire dalla L. 186 del ’68 per proseguire con la L. 46/90, con il DM 37/08 e con le altre discipline normative che risultano via via pure applicabili.

Nonostante l’importanza assolutamente centrale della “regola d’arte” come essenza e come misura dei diritti e degli obblighi spettanti, rispettivamente, ad utenti e ad installatori di impianti, tuttora permangono pericolosi equivoci in merito ai contenuti effettivi di questa “regola” che risulta essere ancora troppo spesso confusa con singole norme tecniche o, comunque, con singoli adempimenti che non rispondono adeguatamente né alla lettera né, tantomeno, allo spirito della legge. La portata e le conseguenze di questi equivoci sono destinati ad aggravarsi nel tempo a causa non soltanto degli sviluppi tecnologici ma anche dell’evoluzione legislativa, con effetti che rischiano di frastornare l’installatore tra norme e/o regole tecniche, nazionali, europee ed internazionali, nonché, in modo fondamentale, tra leggi, decreti, direttive e regolamenti italiani e/o comunitari. D’altra parte le responsabilità, in particolare per la scelta dei materiali e componenti dei impianti elettrici e/o elettronici, così come, più in generale, le responsabilità per la sicurezza e le funzionalità complessive dell’impianto, non ammettono ignoranza ed errori, così da elevare sempre di più, per un verso, il livello delle aspettative degli utilizzatori dell’impianto stesso, e per altro verso, le responsabilità di legge che possono comportare, a seconda dei casi, sanzioni civili, penali o amministrative e pecuniarie.

Questo Convegno intende offrire un contributo di chiarezza e di aggiornamento al mondo professionale sul tema dei contenuti attuali ed effettivi della “regola d’arte” quale risultato professionale atteso e dovuto, nonché quale fondamentale obbligo di legge e contrattuale anche alla luce del nuovo quadro normativo per i materiali e per i componenti degli impianti elettrici ed elettronici. A questo riguardo, sarà considerata anche la più recente legislazione che riguarda i materiali e componenti degli impianti elettrici ed elettronici - e che risulta, tra l’altro, dal D.lgs. 80/2016 sulla compatibilità elettromagnetica ed ultimamente, per i cavi elettrici, dal Regolamento UE n. 305 /2011 e dal D.lgs. 106/2017.
Per i biglietti contattaci al numero 015 8551710 

PER CONSULTARE IL SITO DELLA FIERA CLICCA QUI 


Indietro

16/01/2018
UFFICIO AMBIENTE- SICUREZZA NUOVO ORARIO D...

15/01/2018
LEGGE DI BILANCIO I RISULTATI DI CONFARTIG...

Nella legge di Bilancio per il 2018  approvata ...


12/01/2018
SETTORE IMPIANTISTICA - CORSO AGGIORNAMENT...
MERCOLEDI 7 FEBBRAIO 2018 E' STATO ORGANIZZATO UN CORSO DI AGGIORNAMENTO SULLA SICUREZZA LAVORATORI ...
10/01/2018
CALENDARIO CORSI DI AGGIORNAMENTO FORMAZIO...
CORSI DI AGGIORNAMNETO FORMAZIONE SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO ...
09/01/2018
AUTOTRASPORTO : PUBBLICATO IL DECRETO SUI ...
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto sui divieti di circolazione per l' anno 2018 ...
08/01/2018
ACCISE GASOLIO, PRESENTAZIONE DOMANDE PER ...
Si può presentare la domanda per il rimborso delle accise gasolio relative al quarto trimestre 2017 ...
05/01/2018
INVITO CONVEGNO 13 FEBBRAIO - ARTE E SCIEN...
invito al seminario ARTE E SCIENZA: IL CONTRIBUTO DI SCIENZA E TECNOLOGIA PER LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARTISTICO ...
04/01/2018
NOTIZIARIO REGIONALE NOVEMBRE DICEMBRE 201...
Uscito il notiziario regionale ...
03/01/2018
INVITO - 19 FEBBRAIO CONVEGNO REGIONALE -C...
Convegno/seminario regionale su “Codice appalti Beni Culturali” – - seminario regionale ...
02/01/2018
ETICHETTATURA CALZATURE E PRODOTTI TESSILI...
Entrata in vigore D.Lgs.190 del 15-11-2017 ETICHETTATURA CALZATURE E PRODOTTI TESSILI ...
29/12/2017
CONAI : SCADE IL 20 GENNAIO LA PRESENTAZIO...
ATTIVITA' IMPORTAZIONE - ADEMPIMENTI CONAI- SCADE IL 20 GENNAIO 2018 ...
28/12/2017
NOTIZIARIO BIELLESE DICEMBRE 2017...
Uscito il notiziario biellese di dicembre 2017 ...
27/12/2017
CORSI SICUREZZA LAVORATORI E RSPP DATORI D...
Iscriviti ai Corsi sicurezza per lavoratori e corsi RSPP datori di lavoro gennaio 2018 ...