AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE EROGAZIONI LIBERALI IN NATURA EFFETTUATE IN FAVORE DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE. DECRETO MINISTERIALE 28.11.2019

*

*


05-02-2020

AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE EROGAZIONI LIBERALI IN NATURA EFFETTUATE IN FAVORE DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE. DECRETO MINISTERIALE 28.11.2019 
 

si trasmette in allegato (sia la versione univoca, sia in versione di estratto dalla Gazzetta Ufficiale) Il Decreto
Ministeriale 28.11.2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.24 del 30.01.2020 entra in vigore dal prossimo
14.2.2020,e finalmente regolamenterà  le modalità per usufruire delle agevolazioni
fiscali sulle erogazioni liberali in natura effettuate in favore degli Enti del Terzo Settore.

 
Si tratta di un provvedimento molto atteso, per il quale molti importanti Enti ed Associazioni avevano presentato istanze di sollecito al Ministero competente e che dovrebbe fornire un significativo incentivo all’economia circolare.
 
Ricordiamo preliminarmente che l’art. 83 del Codice del Terzo settore prevede le seguenti agevolazioni fiscali per le donazioni in natura in favore degli Enti del Terzo Settore (compresi gli ETS commerciali, a condizione che le donazioni da questi ricevute siano utilizzate esclusivamente per lo svolgimento dell’attività statutaria, ai fini dell’esclusivo perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale):
 

  • per le persone fisiche: detrazione dall’Irpef lorda di un importo pari al 30% del valore della donazione,

elevato al 35% se in favore di una ODV, per un importo complessivo non superiore a 30.000 euro in
ciascun periodo d’imposta; oppure deduzione del 10% del valore della donazione dal reddito
complessivo dichiarato, con possibilità di computare l’eccedenza negli anni successivi entro il quarto;
 

  • per le imprese: deduzione del 10% del valore della donazione dal reddito complessivo dichiarato,con possibilità di computare l’eccedenza negli anni successivi entro il quarto.

 Le novità del Decreto Ministeriale 28.11.2019 sono molto importanti e si possono così sintetizzare:
 

  • sono agevolabili tutte le categorie di beni (dunque sia beni merce, sia beni strumentali).

  •  Possono essere beneficiari delle donazioni in natura, con beneficio fiscale per il donante,tutti gli Enti del Terzo settore, tranne le imprese sociali costituite in forma di società.

I beni donati dovranno essere utilizzati per lo svolgimento dell’attività statutaria dell’ente
beneficiario, ai fini dell’esclusivo perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di
utilità sociale.
 

  • In via immediata, le agevolazioni si applicano alle ONLUS, alle ODV ed alle APS iscritte nei relativi registri, mentre per gli altri soggetti sarà necessario attendere il periodo d’imposta nel quale interverrà l’autorizzazione della Commissione Europea sulle misure di carattere fiscale del Codice del Terzo settore e, comunque, se successivo, il periodo d’imposta di operatività del Registro Unico Nazionale del Terzo settore.

 

L’ammontare della detrazione o deduzione spettante viene quantificato sulla base deldell’art.9 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi e cioè sulla base del prezzo o corrispettivo mediamente praticato per beni della stessa specie o similari, in condizioni di libera concorrenza e al medesimo stadio di commercializzazione, nel tempo e nel luogo in cui i beni sono stati acquisiti e, in mancanza, nel tempo e nel luogo più prossimi.?

  • Per le erogazioni liberali in natura effettuate da imprese, se si tratta di beni strumentaliil valore di riferimento sarà rappresentato dal costo residuo non ammortizzato, mentrese si tratta di beni merce esso sarà rappresentato dal minore tra il “valore normale” ed il costo di acquisto o di produzione risultante dalle scritture contabili dell’impresa donante.

 

  •  Se il valore della donazione unitaria, al di fuori dei casi riguardanti le imprese, supera i30.000= euro oppure non si sia in grado di determinare il valore sulla base di criteri oggettivi,il donatore dovrà acquisire una perizia giurata che attesti il valore dei beni donati, di datanon antecedente a 90 giorni.

 

  • In ultimo, la donazione in natura deve risultare da atto scritto contenente la dichiarazionedel donatore con l’indicazione analitica dei beni donati e dei relativi valori, nonché la dichiarazione dell’ente beneficiario contenente l’impegno ad utilizzare i beni per lo svolgimento dell’attività statutaria, ai fini dell’esclusivo perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. Si tratta dunque di un atto congiunto tra le parti (donatore e beneficiario).

 
 Tenuto conto dell’ampio campo di applicabilità della normativa illustrata, è opportuno che gli Enti
del Terzo settore valutino da subito come sfruttare la nuova opportunità di fundraising indiretto, che
si prevede possa diventare un’importante fonte alternativa di sostenimento per l’attività di molti Enti,
oltre che un forte incentivo al riutilizzo ed allo smaltimento di beni o merci ancora in possesso
di un’utilità economica, da parte di imprese e privati cittadini.
 
 Per scaricare il decrete clicca qui 

 
 

 


Indietro

27/03/2020
ODONTOTECNICI - REGOLAMENTO UE 2017\745 DI...
UE 2017\745 dispositivi medici si aspetta la proroga ...
27/03/2020
CORONAVIRUS DEFINITE LINEE GUIDA SULLA SIC...
LINEE GUIDA SULLA SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI ...
27/03/2020
PRONTUARIO DELLE PMR E SANZIONE ACCESSORIA...
PRONTUARIO SANZIONI COVID19 ...
26/03/2020
CORONAVIRUS- MODIFICATO L' ELEBNCO DELLE D...
Pubblicato in gazzetta il nuovo DPCM con l' elenco delle ditte che possono rimanere aperte ...
26/03/2020
CORONAVIRUS- RIEPILOGO PROROGHE DI COMPET...
DECRETO18\20202 PROROGA PER PATENTI...... ...
26/03/2020
CORONAVIRUS- BONUS LAVORATORI AUTONOMI DAL...
Al via alle procedure per richiedere i bonus lavoratori previsti da cura italia ...
26/03/2020
CORONA VIRUS- MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE P...
Nuovo modello autocertificazione per gli spostamenti ...
25/03/2020
#CURAITALIA, FONDI PER LE AZIENDE PER VOGL...
INCENTIVI A FONDO PERDUTO PER LE DITTE CHE INVESTONO IN PRODUZIONE MASCHERINE ...
24/03/2020
EMERGENZA CORONAVIRUS - PUBBLICATI PROROGA...
Trasporti, proroga patentino adr, permessi guida, carte cqc ...
24/03/2020
EMERGENZA CORONAVIRUS- SERVIZIO TAXI OVER ...
servizio taxi messo a disposizione dal comune di biella ...
23/03/2020
COSA FACCIO DOPO LA SCUOLA? IL CARPENTIERE...
Suggerimenti per le scelte per il futuro dei vostri ragazzi ...
23/03/2020
EMERGENZA-CORONAVIRUS MODELLO FAC SIMILE P...
Modello fac-simile da inoltrare alla prefettura per comunicare il proseguo di attività ...
23/03/2020
EMERGENZA CORONAVIRUS CAMBIA IL MODULO DI ...
Cambia il modulo di autocertificazione per gli spostamenti ...